Chi siamo

Viviamo in un mondo sempre più tecnologico e interconnesso, in cui le nostre comunicazioni e le nostre creazioni transitano necessariamente attraverso la Rete.

Depositiamo incessantemente dati sui server commerciali e negli spazi di controllo virtuale: proprio grazie a queste inconsapevoli abitudini, permettiamo al potere di entrare nelle nostre vite, per profilarci, normalizzarci e reprimerci.

Dobbiamo usare la tecnologia e non essere usati da essa: dobbiamo difendere il diritto alla privacy e alla riservatezza.

lab61 è un collettivo nato all’interno degli spazi autogestiti, con l’obiettivo di (ri)creare spazi di agibilità e di contropotere per il movimento, nella Rete e attraverso la Rete.