Tecnociclo 3 | Join Nebbia!

Viviamo in un mondo in cui sempre di più sfumano i confini tra online e offline, in cui i social network sembrano essere parti integranti delle nostre vite e la rete sempre più pervasiva, anche grazie agli strumenti sempre più agili che ci portiamo in giro: questo porta con sé sia nuove possibilità sia nuove forme di dominio.

Guardandoci intorno, sentiamo l’esigenza politica di affrontare questo complesso scenario e di capire come vogliamo e possiamo muoverci al suo interno.
Non siamo le/i prim* a farlo, ovviamente, ma ci piacerebbe costruire insieme un momento di riflessione, in cui possa partecipare chi ha qualcosa da dire e chi ha voglia di ascoltare, per discutere insieme, a partire dall’auto-organizzazione e dall’autogestione che caratterizzano il nostro agire. Anche grazie alle esperienze di auto-organizzazione, infatti, abbiamo sviluppato la capacità di osservare la rete e l’universo digitale, con lo sguardo critico che contraddistingue il nostro abitare ogni spazio.

Al momento, però, ci sembra che molta di questa pratica dirompente si perda nell’oblio di social network pervasivi e gratificanti, con modalità che trascurano la dimensione proprietaria e chiusa degli stessi. Ci sembra che ci sia, in generale, poca consapevolezza sui possibili strumenti da utilizzare e sulle strategie da adottare.

Ci interessa affrontare questi nodi politicamente, perché non vogliamo costruire dicotomie tra un agire politico online e uno offline e perché crediamo che gli spazi digitali siano spazi di vita e di politica a tutti gli effetti.
Come femminist* e come compagn* sappiamo bene quanto gli spazi non siano neutri – non solo rispetto al genere ma rispetto a numerose forme di dominio e di potere – e come intervengano, senza però necessariamente plasmarli, sul comportamento e sulle possibilità di azione di chi li attraversa.

Perciò ci interroghiamo su quanto le tecnologie che utilizziamo quotidianamente intervengano nel definire le nostre azioni, relazioni e contenuti, una volta che li condividiamo online e ne deleghiamo la memoria.
Quanto è alterata la nostra capacità di costruire alternativa se decidiamo di abitare le contraddizioni, non sottraendoci alle logiche proprietarie e capitalistiche?
Ci chiediamo se sia possibile utilizzare i social network come strumento dell’agire politico e come farlo in maniera efficace, smettendo di subire attacchi frontali e diffusi e disperdendo energie nel tentativo di difenderci. Con quali strumenti e con quali pratiche possiamo nutrire la nostra azione politica online e offline?

In sintesi, abbiamo più domande che risposte, ma ci sembra che sia sempre più necessario chiederci come fare rete dentro, attraverso e fuori la rete. Questo terzo e ultimo appuntamento del “tecnociclo”, pensato da ambrosia e dal lab61, si rivolge quindi alle realtà antagoniste milanesi che sentono l’esigenza di mettere a
confronto punti di vista, analisi ed esperienze, con lo scopo di individuare e di fare nostre delle pratiche sovversive, militanti e di conflitto.
Sentiamo l’esigenza di creare spazi “liberati”, anche digitali, dove le persone possano sentirsi accolte e libere dalla pressione della società della performance e della prestazione, creando comunità in grado di produrre un’alternativa (anche) alle piattaforme del capitalismo.

Vi aspettiamo tutt* il 17 Marzo alle ore 14:30 a Pianoterra, per una giornata di riflessione comune su questi temi, dove poter elaborare un agire collettivo.

È la nostra pratica, è la nostra storia, è il nostro orizzonte: liberare spazi, condividere saperi, alimentare il conflitto.

Ambrosia + lab61


Pianoterra è in via Federico Confalonieri 3, a Milano, nel quartiere Isola.
Ci arrivate con la metropolitana verde dalle fermate di Garibaldi e Gioia.
Per info e conferme di partecipazione, scrivete a una mail all’indirizzo tecnociclo@lab61.org.

Scritto il

TAZ! MONZA | 15 Settembre 2018

TAZ!
A Monza il 15 settembre, riprendiamoci gli spazi della nostra città!
Dal pomeriggio fino a tardi: jam writing, dibattiti, open mic hip-hop / rap, cena veg, concerto punk HC e djset DnB. Birrette, cocktailz e presabbene!
INFO SULLA LOCATION NEL POMERIGGIO STESSO.

Ingresso 3 euro
Incasso benefit antirepressione

**********************************
—>Via Hensenberger , Monza<—-
**********************************

PROGRAMMA

Dalle 16:00
• Pulizie: vieni a darci una mano!
• Jam writing: porta le bonze e fai quello che vuoi!

Dalle 16:30
Chiacchierata sulle tecnologie e la sicurezza digitale con LAB61
*https://www.lab61.org/
Tutti noi affidiamo la nostra vita, i nostri ricordi, le nostre conversazioni a strumenti (smartphone, PC, social network) che in realtà non conosciamo fino in fondo. Diamo volontariamente informazioni private a multinazionali che le usano per fare profitto. Non solo: da queste stesse informazioni è possibile risalire facilmente a spostamenti, abitudini, tendenze politiche. Nulla di ciò che facciamo utilizzando strumenti commerciali è realmente privato. Vogliamo provare a discutere di questi temi, innescando un dibattito che crediamo importante e più che mai attuale.

Dalle 18:00
• Open mic hip-hop / rap: porta i beat e le barre, impianto e mic li mettiamo noi!

Dalle 20:00
• Cena veg

Dalle 21.30
• Concerto HC

• A seguire djset DnB

**********************************

NO NAZI | NO ROMPICOGLIONI | NO SPIE

 

Scritto il

Mediahacktivismo Transfemminista

Un ciclo di incontri per osservare la rete in modo critico e per imparare a usare gli strumenti in chiave transfemminista
organizzato da Lab61 e Ambrosia

nel primo incontro
“Elaborazione di un linguaggio critico condiviso sui temi delle
tecnologie digitali”
partiamo dalla comprensione delle parole: cosa vuole dire libero? e aperto? cosa sono i Big Data? come funziona un algoritmo?
poi allargheremo il campo per parlare di etica hacker, di profilazione, privacy e normalizzazione.

dalle 19.30 a PianoTerra (via Federico Confalonieri 3)
con aperitivo a sostegno di Autistici/inventati

SECONDO INCONTRO
Laboratorio di WordPress antisessista for Dummies
9 aprile

TERZO INCONTRO
Piattaforme libere per la condivisione e la comunicazione
7 maggio

lab61.org
ambrosia.noblogs.org

L’incontro si inserisce nella grande settimana di festeggiamenti del 6° Compleanno del Piano Terra!

[22-04] Work in progress @LAB61

 

 

 

Sabato 22 Aprile dalle ore 11 alle ore 18 inizieremo la prima giornata di lavori di cablaggio e sistemazione del LAB61.

vi aspettiamo per darci una mano o semplicemente per un saluto.

 

se avete tavoli, sedie, materiale elettrico e hardware vario è ben accetto

 

Circolo Anarchico Ponte della Ghisolfa
Viale Monza 255 a Milano – MM1 Precotto – tram n° 7 – autobus 86 – 51

 

Scritto il

[18-12] Autodifesa Digitale a cura di Lab61 @Barrio Campagnola

barrio1

 

In un mondo sempre più interconnesso è fondamentale conoscere gli strumenti che ci circondano con cui comunichiamo quotidianamente, con cui ci organizziamo, lavoriamo e lottiamo.
Non è solo una questione di privacy: ogni giorno i nostri dati più personali sono oggetto di sfruttamento per fini commerciali o repressivi.
Troppo spesso abbiamo calato le nostre vite all’interno della rete con troppa disinvoltura e poca consapevolezza, senza conoscere a fondo rischi che si corrono e i danni che si possono provocare.
Capire, conoscere, smanettare e migliorare, sono i primi passi per liberare e garantire spazi di autonomia e di autogestione anche attraverso le nuove tecnologie.
Ne discutiamo con il Lab61, i cui attivisti ci illustreranno la storia di come siano venuti alla luce i segreti e i loschi affari di HackingTeam, società informatica italiana che produce software di intrusione, di raccolta dati e sorveglianza, per conto di governi e organizzazioni; ma soprattutto parleremo di come proteggerci da questi soggetti con l’autoformazione sui più efficaci e recenti meccanismi di autodifesa digitale.

 

DOMENICA 18/12
h21:00
@ Barrio Campagnola
Via Ferruccio dell’Orto, 20, 24123 Bergamo

 

EVENTO FB: https://www.facebook.com/events/1389472574436234/

Scritto il